Siamo tutti spiriti

Ma come raggiungere la gente con questa conoscenza? La maggior parte degli uomini recita preghiere in chiese, sinagoghe, moschee, o templi, preghiere che proclamano l’immortalità dell’anima. Tuttavia, quando la cerimonia è finita, tornano alle loro abituali competizioni, alle loro avidità, ai loro maneggi e ai loro egoismi. Tutto questo ritarda il progresso dell’anima. Così, se la fede non è sufficiente, forse la scienza potrà essere d’aiuto. Forse le esperienze come quelle di Catherine e mia devono essere studiate, analizzate e riferite in modo distaccato e scientifico da persone competenti in scienze comportamentali e biologiche. Tuttavia, a quel tempo, scrivere un articolo scientifico o un libro era l’ultima cosa a cui pensassi, una remota e molto improbabile possibilità. Io mi facevo domande circa gli spiriti che sarebbero stati rimandati sulla terra per aiutarmi. Aiutarmi a fare cosa?

Catherine si agitò e cominciò a mormorare: “Qualcuno ha nominato Gideon, qualcuno ha nominato Gideon… Gideon. Lui cerca di parlarmi”.
“Che cosa dice?”
“E’ qui intorno. Non vuole fermarsi. E’ una sorta di guardiano… Ma adesso gioca con me.”
“E’ uno dei suoi custodi?”
“Sì, ma sta giocando… salta tutt’intorno. Credo che voglia farmi sapere che è qui intorno… dappertutto.”
“Gideon?” Ripetei.
“E’ qui.”
“La fa sentire più sicura?”
“Sì. Tornerà quando avrò bisogno di lui.”
“Bene. Gli spiriti sono intorno a lei?”
Rispose in un sussurro, dalla prospettiva della sua mente superconscia. “Oh, sì… molti spiriti. Vengono solo quando vogliono. Vengono… quando vogliono. Siamo tutti spiriti. Ma altri… alcuni sono nello stato fisico e altri in un periodo di rinnovamento. E altri sono guardiani. Ma tutti andiamo là. Anche noi siamo stati guardiani.”
“Perché tornate sulla terra a imparare? Perché non potete imparare come spiriti?”
“Ci sono diversi livelli di apprendimento, e alcuni di essi dobbiamo raggiungerli a nostre spese. Dobbiamo sentire il dolore. Quando si è spiriti non si soffre. E’ un periodo di rinnovamento. L’anima si rinnova. Quando si è nello stato fisico, nella carne, si può soffrire; si può essere offesi. Nella forma spirituale non si sente nulla. Vi è solo felicità, un senso di benessere. Ma è un periodo di rinnovamento… per noi. L’interazione fra le persone nella forma spirituale è diversa. Quando si è nello stato fisico… si possono sperimentare relazioni.”

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *