Magi, sapienti stranieri

“Al mio racconto manca ancora una parte” cominciò. “E questa parte parla di genti straniere, genti di cui non conosco né la lingua né la fede… genti che incutono in me un oscuro timore…” Esitò.
Il greco lo incoraggiò: “Anch’io sono uno straniero” disse, “eppure con me puoi parlare…”.
“Non si tratta solo della lingua e dell’origine: queste persone non sembrano provenire da un luogo del mondo, per quanto lontano. Sembrano… venire dal cielo, guidate da conoscenze superiori.”
Apollonio notò il turbamento dell’amico.
“Ma di chi stai parlando?”
“Di uomini che Maria ricorda con il nome di Magi: si presentarono al momento della nascita di Gesù. Erano stranieri ricchi e sapienti, adoratori del fuoco, maestri nella scienza degli astri, maghi potenti, ma soprattutto… suscitatori di profeti.”
Il matematico volse lo sguardo alle fiamme che ardevano nel camino. Quelle parole, pronunciate con timore, suscitavano in lui ricordi e sorprendenti associazioni.
“Magi?” chiese riflettendo.
“Come ti ho detto, è il nome con cui Maria, la madre di Gesù, li ricorda” confermò Lazzaro. Poi subito aggiunse: “Ascolta: sono venuto da te perché penso che tu abbia una conoscenza più vasta della mia a proposito delle genti del mondo che ci circonda. Anche il Maestro di Giustizia degli esseni, che essi tengono in conto di inviato di Dio, alla vista di questa stella non ha saputo a cosa pensare. Come è giusto. La sua mente è occupata dalle tradizioni di Israele: dai Patriarchi, dalla Legge, dagli Scritti e dai Profeti. Ma gli eventi associati a questo simbolo hanno un’origine più antica, più lontana e più vasta… Ho bisogno dell’aiuto di un anima pura, ma non coinvolto nei fatti e che mi aiuti a vederli in una luce alla quale io non sono abituato a pensare. Lo capisci?”
Apollonio guardò il risuscitato, poi tornò a fissare il fuoco. […]
“Bene” concluse il greco. “E ora raccontami con calma di questi sapienti stranieri.”

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *