Il perfezionamento del DNA

“Ciò che gli scienziati chiamano ‘mutazione adattiva’. L’ambiente influenza la cellula, la cellula influenza il DNA e così avviene la mutazione che reca beneficio alla cellula. Il tutto azionato dalla meccanica quantistica.”
Lisa cominciava ad avere una idea vaga di dove sarebbero andati a finire. Anna aveva usato l’espressione disegno intelligente in una delle loro conversazioni. Quando lei le aveva chiesto chi c’era dietro quell’intelligenza, la donna le aveva risposto: Noi.
Lisa capì. Sono le nostre cellule che dirigono l’evoluzione, reagendo all’ambiente e condensando il potenziale in DNA, per adattarvisi meglio. Poi entra in gioco la selezione naturale darwiniana, per preservare le mutazioni.
“Ma la cosa più importante”, disse Anna, mentre la voce diventava un po’ rauca, “è che la meccanica quantistica spiega com’è nata la prima scintilla della vita. Ricorda quanto era improbabile che quella prima proteina in grado di replicarsi si formasse dal brodo primordiale? Nel mondo dei quanti, la casualità non fa parte dell’equazione. La prima proteina in grado di replicarsi si è formata perché era l’ordine che emergeva dal caos. La sua capacità di misurare e condensare il potenziale dei quanti ha superato la casualità degli scontri che erano in atto nel brodo primordiale. La vita era cominciata perché era un migliore strumento di misurazione dei quanti.”
“E Dio non ha nulla a che vedere con questo?” chiese Lisa, ripetendo una domanda che le aveva fatto Anna in precedenza… Ormai sembrava qualche decennio prima.
Anna si portò una mano sulla fronte, con le dita tremanti. Strizzò gli occhi e guardò fuori dal finestrino con un’espressione dolorante. Parlò con una voce appena udibile. “Non ho detto questo… Lei guarda la faccenda nel modo sbagliato, nella direzione sbagliata.”
Lisa capì che Anna era troppo stanca per continuare. Avevano tutti bisogno di dormire un po’. Ma c’era un’ultima domanda in sospeso. “Che cosa fa la Campana?”
Anna abbassò la mano e guardò prima Painter, poi Lisa. “La Campana è il primo e ultimo strumento di misurazione dei quanti.”
Lisa trattenne il fiato, ponderando la risposta.
“Il campo che essa produce, se si riuscisse a controllarlo, ha la capacità non soltanto di far evolvere il DNA in una forma perfetta, ma di condurre anche l’umanità alla perfezione.”

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *