La mnemotecnica di Giordano

Il brahmino li aveva introdotti nei segreti dei Veda, gli scritti millenari precedenti ogni altra sapienza umana. Loro avevano rivelato il sistema della mnemotecnica di Giordano Bruno, grazie alla quale sapevano apprendere una pagina dopo una sola lettura o un racconto a un primo ascolto, e li sapevano ripetere, dalla prima all’ultima parola, sia nel senso normale sia dall’ultima parola alla prima.

Era per quell’arte che potevano viaggiare senza bisogno di portarsi dietro una biblioteca. Era grazie ad essa che ospitavano nelle loro menti saperi antichi e moderni.
In attesa di conoscere quello supremo che tutti li ha generati e tutti li unifica.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *