I segreti della Bibbia

“Cosa vuoi dire?”
“Gli insegnanti insegnano, Peter. Noi parliamo con chiarezza. Perché mai i profeti, i più grandi insegnanti della storia, dovevano oscurare il loro linguaggio? Se speravano di cambiare il mondo , perché parlare in codice? Perché non parlare chiaramente in modo che il mondo potesse capire?”
Continuando a scendere, Peter si voltò a guardare l’amico, apparentemente sorpreso da quelle domande. “Robert, la Bibbia non parla chiaramente per la stessa ragione per cui le scuole degli antichi misteri venivano tenute nascoste… per la stessa ragione per cui i neofiti dovevano essere iniziati prima di apprendere gli insegnamenti segreti dei secoli… per la stessa ragione per cui gli scienziati dell’Invisible College si rifiutavano di condividere la loro conoscenza con altri. Si tratta di informazioni potenti, Robert. Non si possono gridare gli antichi misteri dai tetti delle case. I misteri sono una torcia che arde e che nelle mani di un maestro può illuminare la strada, ma nelle mani di un pazzo può incenerire la terra”.
Langdon si fermò. Ma cosa sta dicendo? “Peter, io sto parlando della Bibbia. Perché tu invece parli degli antichi misteri?”
Solomon si voltò. “Ma non capisci? Gli antichi misteri e la Bibbia sono la stessa cosa”.
Langdon lo fissò smarrito.
Peter rimase in silenzio per qualche secondo, aspettando che l’amico assimilasse la risposta. “La Bibbia è uno dei libri attraverso i quali gli antichi misteri sono stati trasmessi nel corso della storia. Non ti rendi conto che le sue pagine cercano disperatamente di rivelarci il segreto? Le “cose nascoste”, gli “enigmi” della Bibbia sono i sussurri degli antichi, che sottovoce condividono con noi la loro segreta saggezza”.

 

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *